Sinistro Stradale Mortale: Tempi e prescrizione

I Tempi e la Prescrizione

Ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 2947 c.c., “per il risarcimento del danno prodotto dalla circolazione dei veicoli di ogni specie, il diritto si prescrive in due anni. In ogni caso, se il fatto è considerato dalla legge come reato, e per il reato è stabilita una prescrizione più lunga, questa si applica anche all’azione civile.”

Pertanto nel caso in cui il danno subito sia stato cagionato da un fatto considerato dalla legge come reato, per il quale è previsto un termine di prescrizione superiore ai due anni, si applicherà la prescrizione prevista per quel tipo di reato. Ad esempio: se il responsabile dell’incidente mortale viene condannato per “omicidio stradale”, la prescrizione prevista per la richiesta di risarcimento danni sarà quella stabilita dal codice penale per quel tipo di reato.

Se il reato è estinto per causa diversa dalla prescrizione o vi è sentenza penale irrevocabile, il diritto al risarcimento del danno si prescrive entro due anni dalla data dell’estinzione del reato o dalla data in cui la sentenza è divenuta irrevocabile.

Nel caso ci sia ancora il processo penale pendente (primo, secondo grado, cassazione), sarà ancora possibile per il danneggiato richiedere il risarcimento dei danni subiti.

La prescrizione dei sinistri stradali si interrompe comunque con l’inoltro di una nuova richiesta risarcitoria; in questo i termini di prescrizione ricorrono nuovamente.

Nel caso di incidente stradale mortale i tempi per ottenere la liquidazione dei danni subiti sono più lunghi rispetto a quelli previsti per l’incidente stradale “non mortale”. Questo perché spesso in caso di decesso conseguente ad un incidente stradale viene aperto d’ufficio un procedimento penale presso la Procura della Repubblica territorialmente competente e sarà necessario effettuare perizie ricostruttive della dinamica dell’incidente ovvero perizie mediche per l’accertamento del decesso, ecc.

Laddove la dinamica dell’incidente è chiara e la responsabilità è pacifica, la Compagnia Assicurativa, dopo aver acquisito la necessaria documentazione istruttoria da parte del danneggiato, delle Autorità Giudiziarie e dei propri fiduciari, sarà pronta ad effettuare offerta risarcitoria in breve tempo.

Compila il modulo sottostante e raccontaci il tuo caso oppure
chiamaci al Servizio Consulenze Gratuito 345 44 90 723.